Sport Coaching

soccer-sport-coaching

“Un militare americano, il colonnello George Hall, venne tenuto prigioniero in Vietnam per alcuni anni. Fu mantenuto in condizioni tali da rendergli difficile rimanere in buona salute e, senza dubbio, non gli fu possibile praticare il suo gioco preferito, il golf. Per tenere la mente occupata e mantenere il suo equilibrio mentale, giocava mentalmente un giro di golf sul suo campo preferito, almeno una volta al giorno, questo per tutto il periodo di cinque anni e mezzo in cui rimase prigioniero, nonostante fosse tenuto per la maggior parte del tempo in isolamento, in una cella larga 2,5 x 2,5 m.

Prima di partire per il Vietnam aveva raggiunto uno specifico livello professionistico di abilità. Cinque anni e mezzo più tardi, al suo ritorno, gli venne chiesto di giocare un giro con alcuni amici. Con loro meraviglia e nonostante le sue deboli condizioni fisiche, giocò immediatamente allo stesso livello professionistico che aveva in passato. Quando gli amici espressero il loro stupore e dissero che non aveva giocato per cinque anni e mezzo, rispose che, al contrario, aveva giocato mentalmente ogni giorno, per l’intero periodo e conosceva ogni filo d’erba, ogni ostacolo e ogni tiro che avesse mai effettuato.”
(Dall’introduzione al libro “Allenamento mentale per gli sportivi di Ted Garratt”)

Come mai un calciatore professionista che in allenamento centra il “sette” della porta anche ad occhi chiusi, quando calcia un rigore alla finale dei mondiali rischia di tirare oltre la traversa?

Cosa fa arrivare primo piuttosto che secondo un corridore, quando il tempo che li distanzia è qualche decimo di secondo?

Beppe Signori sostiene: “Per essere un campione bisogna avere testa. Serve sicuramente allenamento, serve spirito di sacrificio, ma questo vale poco senza sapere come gestire emozionalmente i momenti decisivi”.

La preparazione mentale contribuisce significativamente alla peak performance, permettendo di:

  • sviluppare sicurezza in se stessi;
  • trasformare le convinzioni depotenzianti in convinzioni potenzianti;
  • riscaldarsi mentalmente;
  • saper accedere ad uno stato di flusso;
  • motivarsi psicologicamente;
  • sviluppare obiettivi positivi;
  • sviluppare un focus chiaro;
  • creare strategie di preparazione efficaci;
  • sviluppare strategie per il successo;
  • pre-eseguire mentalmente;
  • usare l’immaginazione e la visualizzazione;
  • saper gestire lo stato emotivo e lo stress.

Richiedi Informazioni

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi